41,99 €
Versandkostenfrei*
inkl. MwSt.
Versandfertig in 6-10 Tagen
21 °P sammeln
  • Broschiertes Buch

Il declino della qualità del suolo dovuto all'uso continuo di fertilizzanti chimici è comune in tutta l'Asia meridionale. Sono necessari approcci sostenibili per invertire questa tendenza e garantire la sicurezza alimentare per le prossime generazioni. Una soluzione potenziale per arrestare questo declino e aumentare la resa delle colture su base sostenibile è l'attuazione della gestione integrata dei nutrienti in cui i fertilizzanti inorganici vengono aggiunti insieme a fonti di fertilizzanti organici. Questi materiali organici, tuttavia, sono spesso scomposti rapidamente nel suolo e…mehr

Produktbeschreibung
Il declino della qualità del suolo dovuto all'uso continuo di fertilizzanti chimici è comune in tutta l'Asia meridionale. Sono necessari approcci sostenibili per invertire questa tendenza e garantire la sicurezza alimentare per le prossime generazioni. Una soluzione potenziale per arrestare questo declino e aumentare la resa delle colture su base sostenibile è l'attuazione della gestione integrata dei nutrienti in cui i fertilizzanti inorganici vengono aggiunti insieme a fonti di fertilizzanti organici. Questi materiali organici, tuttavia, sono spesso scomposti rapidamente nel suolo e forniscono solo un miglioramento transitorio della qualità del suolo. Il biochar, che può potenzialmente persistere nel suolo per secoli, può offrire una soluzione più permanente a questo problema. Questo libro elabora uno studio completo basato sulla ricerca da adottare per migliorare la qualità del suolo e la resa delle colture di mais su base sostenibile utilizzando un approccio di gestione integrata dei nutrienti.
Autorenporträt
El Sr. Salman Ali, Máster en Agronomía (con honores), participa activamente en actividades de investigación sobre fisiología de los cultivos, gestión de nutrientes, sistemas de cultivo basados en cereales y agricultura sostenible. El Sr. Salman ha publicado más de una docena de artículos en diferentes revistas nacionales e internacionales. También ha realizado dos proyectos nacionales y uno internacional.