17,99 €
inkl. MwSt.
Versandfertig in 6-10 Tagen
9 °P sammeln
  • Broschiertes Buch

L'autore offre un esercizio intellettuale in cui si raccolgono i buoni frutti dell'interdisciplinarità. Il libro sfrutta con attenzione le tradizioni proverbiali di una tipica società africana per discutere le preoccupazioni sempre cruciali della pace e dell'educazione in un mondo in cui lo sviluppo educativo e la costruzione della pace devono ancora essere messi in primo piano. Sostenuta da aspetti praticabili della cornice teorica postmoderna e delle teorie psicologiche di Kohlberg e Piaget, l'analisi delle produzioni artistiche indigene può fornire commenti penetranti e utili allo sviluppo…mehr

Produktbeschreibung
L'autore offre un esercizio intellettuale in cui si raccolgono i buoni frutti dell'interdisciplinarità. Il libro sfrutta con attenzione le tradizioni proverbiali di una tipica società africana per discutere le preoccupazioni sempre cruciali della pace e dell'educazione in un mondo in cui lo sviluppo educativo e la costruzione della pace devono ancora essere messi in primo piano. Sostenuta da aspetti praticabili della cornice teorica postmoderna e delle teorie psicologiche di Kohlberg e Piaget, l'analisi delle produzioni artistiche indigene può fornire commenti penetranti e utili allo sviluppo educativo e alla costruzione della pace in Africa. In effetti, è una vera indicazione che la saggezza dell'Africa, collaudata nel tempo e intergenerazionale, continua a trovare una nicchia nelle attuali preoccupazioni globali.
Autorenporträt
Gilead Nkwain Ngam è camerunense e ha conseguito un dottorato in Letteratura orale africana. È docente senior di Letteratura orale, Critica letteraria e Public Speaking presso l'Istituto superiore di formazione degli insegnanti dell'Università di Bamenda, in Camerun. Attualmente sta conducendo una ricerca sui temi della costruzione della pace da una prospettiva letteraria.