37,99 €
inkl. MwSt.
Versandfertig in 6-10 Tagen
19 °P sammeln
  • Broschiertes Buch

L'intento principale di questo libro è quello di presentare il teatro per burattini lorchiano non come genere minore ma come vero e proprio genere teatrale, in quanto i burattini sono stati per Lorca una costante nel suo percorso di vita e di scrittore, interesse nato fin dall'infanzia. Sono tre le opere che l'autore andaluso scrive per testimoniare la provenienza dei burattini dal repertorio della tradizione popolare spagnola, condizione necessaria per Lorca, perché solo partendo da essa è possibile creare opere innovative che guardano al futuro. Tradizionalmente questo teatro si rivolge ad…mehr

Produktbeschreibung
L'intento principale di questo libro è quello di presentare il teatro per burattini lorchiano non come genere minore ma come vero e proprio genere teatrale, in quanto i burattini sono stati per Lorca una costante nel suo percorso di vita e di scrittore, interesse nato fin dall'infanzia. Sono tre le opere che l'autore andaluso scrive per testimoniare la provenienza dei burattini dal repertorio della tradizione popolare spagnola, condizione necessaria per Lorca, perché solo partendo da essa è possibile creare opere innovative che guardano al futuro. Tradizionalmente questo teatro si rivolge ad un pubblico infantile, in quanto è un gioco molto apprezzato dai bambini, che possono interagire con il pupazzo come se fosse un loro amico. Oggigiorno, invece, il teatro dei burattini coinvolge un pubblico sempre più numeroso, rivolgendosi anche agli adulti. Lo studio procede con la ricerca di spettacoli messi in scena in Italia che si ispirano ai testi teatrali per burattini di Lorca. Si presenta così un elenco di tutte le rappresentazioni trovate, per meglio individuarle, ed un'analisi dei dati pervenuti, per le osservazioni finali.
Autorenporträt
Marta Cravero ha studiato Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Torino e si è laureata prima in Scienze della Mediazione Linguistica e poi in Traduzione. Ha scelto questa specializzazione in quanto crede che tradurre significhi diffondere cultura e sapere. Conosce l'inglese, lo spagnolo e il francese. Ama leggere e viaggiare.