46,99 €
Versandkostenfrei*
inkl. MwSt.
Versandfertig in 6-10 Tagen
23 °P sammeln
  • Broschiertes Buch

Il processo di allargamento ha modificato, senza ombra di dubbio,l'identità europea,in particolare ha segnato il passaggio dalla vecchia identità,essenzialmente economica e,forse in qualche modo anche culturale, alla nuova identità,di tipo giuridico-politica.La dialettica,a lungo coltivata,tra sostenitori di un rafforzamento dell'integrazione e sostenitori dell'allargamento,se non ha condotto ad una assolutizzazione delle rispettive posizioni,ha dato magari,e nel corso del tempo,alcuni risultati.Ciò potrà avvenire solo se gli Stati membri dell'Unione decidano all'unisono di cedere quasi…mehr

Produktbeschreibung
Il processo di allargamento ha modificato, senza ombra di dubbio,l'identità europea,in particolare ha segnato il passaggio dalla vecchia identità,essenzialmente economica e,forse in qualche modo anche culturale, alla nuova identità,di tipo giuridico-politica.La dialettica,a lungo coltivata,tra sostenitori di un rafforzamento dell'integrazione e sostenitori dell'allargamento,se non ha condotto ad una assolutizzazione delle rispettive posizioni,ha dato magari,e nel corso del tempo,alcuni risultati.Ciò potrà avvenire solo se gli Stati membri dell'Unione decidano all'unisono di cedere quasi completamente la loro sovranità.È da rilevare che il 13 dicembre del 2007 è stato firmato il Trattato di Lisbona ed è entrato in vigore il primo dicembre del 2009.Esso va a modificare il Trattato sull'Unione Europea e il Trattato che istituisce la Comunità Europea,i quali avranno lo stesso valore giuridico Il nuovo Trattato,pur non avendo più un carattere costituzionale,mantiene le principali realizzazioni del cosìddetto Trattato costituzionale.Infatti,il Trattato in questione appare come un Atto di riforma,non già di natura costituzionale,nel senso che nasce dalle modifiche dei precedenti Trattati.
Autorenporträt
Caterina Aquino è docente a contratto in Istituzioni di Diritto Pubblico nel Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche dell¿Università della Calabria. Dottore di ricerca in Istituzioni di Diritto Pubblico dal 2007, ha pubblicato una monografia, diversi saggi, articoli, cronache e note a sentenza in materia di diritto pubblico.